Home Artisti Progetto Mus-e: L’Arte nella Scuola attraverso la figura degli artisti che la propongono

Progetto Mus-e: L’Arte nella Scuola attraverso la figura degli artisti che la propongono

6 minuti di lettura
1
Arte nella Scuola

di Claudia Serra, Coordinatrice Artistica Mus-e Torino Onlus

Quale persona è l’artista che corrisponde al profilo Mus-e? Quali competenze lo caratterizzano? Quali obiettivi si propone? Come li realizza?

Non mi è assolutamente possibile arrivare a formule chiuse per definire il profilo complesso dell’artista Mus-e, quello che io chiamo per brevità Arte-Educatore.
Devo pertanto storicizzare il percorso per arrivare all’oggi, fare qualche passo indietro negli anni, ed arrivare alla prima riunione, direi audizione, dei possibili artisti Mus-e nel 2001, quando il progetto arrivò a Torino.

Torino è stata una città che per storia e cultura ha sempre scommesso sulle potenzialità educative dell’Arte, attraverso l’ideazione e la messa in funzione dei centri di Cultura fin dagli anni ’80, e coinvolgendo artisti ed associazioni del territorio nel grande progetto di integrazione sociale su cui la città aveva scommesso. attività Mus-e Torino con l'arte nelle scuole
A quella prima chiamata della neonata Mus-e Torino risposero i primi artisti che rappresentavano delle realtà culturali territorialmente radicate, coinvolti sulla base di buone esperienze condivise, le Associazioni “storiche”, e gli artisti che da lungo tempo collaboravano con le istituzioni cittadine proponendo l’Arte come strumento in grado di suggerire nuove strategie atte ad educare un nuovo bambino, cittadino consapevole e rispettoso delle differenze.

Mus-e e Territorio, Arte ed Educazione: sceglierei dunque queste come parole chiave per definire la figura dell’artista Mus-e, una persona in grado di conservare la sua specificità d’arte senza farsi appiattire dall’inserimento in un contesto scolastico, ma al tempo stesso una persona in grado di utilizzare le grandi potenzialità dei linguaggi d’Arte per arrivare alla persona bambino come  individuo e come facente parte del gruppo classe. Tutto ciò in contesti che richiedono da parte degli artisti competenze sempre più specifiche e mirate, afferenti a tanti campi, dalla pedagogia alla psicologia, fino alla mediazione culturale.

Arte nella Scuola: scuola parini aurora laborat di arti visive con V. Gioanola. Ph. S. PascalisLa missione delle scuole Mus-e è stata fin dall’inizio quella di operare in quartieri socialmente complessi e con una grande presenza di cittadini extra comunitari. Nel corso di questi anni i migranti sono diventati il 15,5% della popolazione residente, con punte ancor più elevate in alcuni quartieri. Ed è di preferenza nelle scuole di questi quartieri che operano i team Mus-e composti da artisti che propongono i loro percorsi laboratoriali. Il percorso proposto da ciascuno sta però all’interno di una multidisciplinarietà triennale – con l’alternarsi di proposte artistiche sempre diverse sulla stessa classe – che trova la sua acquisizione di realtà nella persona/bambino.

Arte nella Scuola; extra-strong-laboratori-di-giocoleria-di-Mus-e-Torino-OnlusL’altra caratteristica propria di un artista Mus-e è godere della collegialità come un privilegio e un valore, sicuramente da un punto di vista educativo, sia per il caleidoscopio di proposte sulla classe da cui trarre spunti, ma anche come foyer di interessanti collaborazioni con altri colleghi di aree diverse, potenziali situazioni di stimolo alla crescita artistica e alla visione teatrale. 

Direi in sintesi che l’artista Mus-e deve avere un profilo “leggero”, risultato di un background che lo fa ben “centrato” e in grado di condurre i bambini per mano, come giocando verso l’apprendimento di linguaggi che potrebbero far loro scoprire potenzialità artistiche ancora inespresse che possono diventare compagne di vita. Al tempo stesso l’artista Mus-e deve saper “tracciare le regole del gioco” per consentire la creazione di uno spazio di apprendimento non in contrasto con il contesto scolastico.
Dunque: ArtEducatore

 

Print Friendly, PDF & Email
  • vincvincenzo gioanola mus-e torino

    Vincenzo Gioanola

    Il cinema d’animazione è nato prima del cinema “dal vero” (i fratelli Lumiere) con i gioch…
  • Claudio Gazzera

    Claudio Gazzera

    DAL SILENZIO, AL GESTO, AL SUONO VOCALE E STRUMENTALE Anche io, come tanti miei colleghi d…
  • Anna Mostacci

    Anna Mostacci

    IL TEATRO D’OMBRE Dove è la nostra ombra quando è buio? Cosa fa? Dorme oppure è fina…
Comments are closed.

Guarda anche

Vincenzo Gioanola

Il cinema d’animazione è nato prima del cinema “dal vero” (i fratelli Lumiere) con i gioch…